Storia della computer grafica – dai primi software ad oggi

Abbiamo deciso di scrivere questo articolo per condividere brevemente la storia di come è nata la computer grafica e come, dai primi software, sia diventata una parte estremamente importate del panorama produttivo moderno.

Di cosa si occupa la computer grafica?

Con il crescente sviluppo e l’aumento prestazionale dei sistemi informatici, oltre che a visualizzare le immagini sullo schermo di un computer, nacque anche la necessità di modificarle. Ad oggi, infatti, risulta impensabile che un qualsiasi architetto o semplicemente un web designer non faccia utilizzo della computer grafica per accelerare il proprio lavoro e renderlo più efficiente. Come si sono evoluti, però, i software per l’elaborazione delle immagini e in quanti rami si è specializzata la computer grafica?

Richard Shoup
Richard Shoup

A partire dalla prima metà degli anni 70′, il termine computer grafica veniva attribuito al cosiddetto disegno digitale, ossia disegnare immagini sullo schermo del computer anziché sulla carta. Grazie a questo nuovo approccio al disegno migliaia di artisti, designer e architetti colsero fin da subito le potenzialità di poter creare e modificare immagini in formato digitale.

A tal proposito, uno dei primi software che permisero di sviluppare e modificare immagini a tutti i possessori di un personal computer fu SuperPaint, ideato da Richard Shoup nel 1973, che è attualmente considerato un precursore dei moderni pacchetti di computer grafica. C’è da dire, però, che la computer grafica ha visto la luce addirittura venti anni prima dello sviluppo di SuperPaint. Essa, infatti, veniva adoperata contemporaneamente nel 1959 dagli ingegneri di General Motors e IBM per la progettazione di automobili, e successivamente dalla NASA per elaborare le immagini catturate dalla luna.

 

superpaint2small

Dalla grafica raster a quella vettoriale

Le prime applicazioni amatoriali della computer grafica sono state effettuate in grafica raster, nota anche come pixel art. Il termine raster deriva proprio dalla scansione raster utilizzata dai tubi catodici dei primi monitor per PC, che serviva a riempire i pixel dello schermo e quindi a trasmettere per intero l’immagine su di esso. In pratica, grazie alla grafica raster e in particolare alla mappatura dei pixel (Bitmap) si potevano creare immagini (o modificarle) riempendo tutti i pixel (punti) che la componevano.

Col passare del tempo e quindi con il continuo aumento delle risoluzioni e dei colori rappresentabili, questo ramo della computer grafica ebbe un enorme successo, sia per la visualizzazione di immagini che per la loro modifica, a tal punto che oggi vede un utilizzo su vasta scala grazie ai pacchetti software Corel e Photoshop.

Un’applicazione diversa della computer grafica è rappresentata, invece, dalla grafica vettoriale, che non è basata sul riempimento di un riquadro di pixel, bensì utilizza semplici rette e curve chiamate vettori, capaci di generare qualsiasi figura geometrica. Grazie alla grafica vettoriale e lo sviluppo della tecnica nota come Anti-aliasing, si ebbe un netto aumento della qualità delle immagini.

L’evoluzione del CAD e il suo utilizzo nell’architettura

Il vero punto di forza della computer grafica, però, si è avuto con la generazione di immagini tridimensionali (3D) e, in particolare, grazie ai sistemi CAD (Computer-aided design), che permettevano e permettono tuttora la progettazione assistita di modelli tridimensionali. Il CAD si basa sulla grafica vettoriale e su una sorta di scheletro chiamato wireframe, che sembra più o meno un oggetto avvolto in carta millimetrata.

Il CAD ha praticamente rivoluzionato il settore industriale, grazie alla facilità con cui è possibile progettare, stampare e condividere i progetti, e quello dell’architettura.
L’ultima evoluzione del CAD la si può assistere grazie alla realtà virtuale, un modo completamente diverso di assistere ai modelli 3D sviluppati al computer e grazie alla quale ci si può immergere in ambienti tridimensionali che si diversificano poco dalla realtà.